Regia
Gaetano Troiano

IN TOURNÈE 26 PREMI VINTI
Commedia in due atti
di Gerry Petrosino

Durata: 100 min
Anno di debutto: 2003
SINOSSI
Gioco d’azzardo, usura, criminalità organizzata. Questi sono i vertici del perverso triangolo all’interno del quale si dipana la vicenda di Tressette con il morto, la commedia in due atti scritta e interpretata da Gerry Petrosino. Tutto comincia in una sala giochi, dove Alberto (Gerry Petrosino), giovane e promettente pittore, sperpera il suo denaro davanti a una slot machine, nella speranza di fare una grossa vincita, di quelle capaci di cambiarti la vita. Ma si sa come vanno a finire questi sogni, o meglio queste illusioni. Alberto, non ha la forza di allontanarsi da quelle diaboliche macchine mangiasoldi, si indebita, finisce tra le grinfie degli usurai e imbocca una spirale che sembra non avere fine. Malgrado l’aiuto del fratello Sebastiano (Gaetano Troiano) non riesce a saziare l’ingordigia dei suoi aguzzini. Il debito cresce a dismisura e con esso le minacce dei malviventi. Si sente imbottigliato in un vicolo chiuso. E allora, incapace di far fronte alla situazione sempre più drammatica, si rifugia in un sonno profondo e liberatorio. La sua mente, assillata da quel chiodo fisso, cade in un incubo e sogna. Questo è l’antefatto che lo spettatore scopre solo alla fine. Il film narrativo si dipana, infatti, al contrario. Alberto sogna che il grosso debito da pagare è una «eredità» lasciata loro dall’altro fratello Alfonso (Valter Granese), incallito e sfortunato giocatore di tressette, suicidatosi per sfuggire agli usurai che lo avevano saldamente in pugno. Pian piano la scena si popola di variegati personaggi che vivono situazioni diverse e intricate, dalla comicità esilarante, che hanno come punto centrale di riferimento Alberto e Sebastiano. La situazione, in apparenza spensierata e divertente, diventa ogni giorno più grave. Gli usurai stringono il loro cerchio, senza pietà. Ci sarebbe una sola possibilità per liberarsi dalla loro morsa: denunciarli, ma il rischio di atroci vendette è troppo alto. Meglio seguire una strategia più sicura e accettare la proposta della padrona di casa, la straripante Assunta (Assunta Marino), che ha urgente bisogno di un rene, per il quale è pronta a versare 150 milioni, grazie ai quali il problema sarebbe risolto per sempre e tutto potrebbe tornare come prima. Ma le cose prendono un’altra piega anche nel sogno: Alfonso e Assunta muoiono subito dopo l’intervento. Un brusco risveglio riporta Alberto alla dura realtà quotidiana: non c’è alcun fratello morto, non ci sono i 150 milioni, c’è invece ancora il debito che deve essere saldato quanto prima. Tutti i protagonisti assumono nella ritrovata realtà ruoli ben diversi da quelli che avevano nel sogno. Un risveglio triste e amaro, come amara è la storia nella quale Alberto si trova coinvolto a causa della sua leggerezza. Non ci sono vie d’uscita, a meno che… Ma il fratello Alfonso sarebbe disposto a vendere un suo rene? Con questo lavoro Petrosino affronta temi molto delicati e di grande attualità, ma lo fa con ironia, tessendo una trama accattivante, giocata sulla corda della comicità, seppure stemperata da una sottile vena amara. Lo spettatore fin dalle prime battute viene travolto da una valanga di situazioni e gags molto divertenti, ma è indubbio che la storia dei fratelli De Revizis è una di quelle che fa riflettere. L’autore non ha pretese di analisi sociale ma affida al teatro l’importante ruolo di cassa di risonanza. Infatti, i suoi personaggi non ci dicono ciò che è giusto o ingiusto fare, ma lasciano a noi il compito di individuare le scelte opportune in casi del genere. La commedia, fruibile e frizzante, è condotta su ritmi sempre molto elevati, senza mai un momento di flessione. Gerry Petrosino e Gaetano Troiano, che ha curato anche la regia, sono i protagonisti principali intorno ai quali ruota tutta la vicenda. Dalla loro interpretazione traspare un ricco background artistico formatosi nel tempo, lavorando accanto ad attori professionisti. Ma bisogna riconoscere che non sono soli sulla scena: accanto ad essi si esibisce un gruppetto di validi elementi dotati di spiccata vis comica e grande padronanza della scena, capitanato da Assunta Marino, attrice dal «colore» proprio del teatro partenopeo. Molto azzeccate le singole caratterizzazioni, merito indubbio del regista. Originale il supporto musicale da parte del gruppo salernitano «Don Kazù». La sobria scenografia di Marcello Gallo è arricchita dalle tele della pittrice Angela Arena, ispirate dalla lettura del testo di Petrosino.
CAST
Gerry Petrosino Alberto De Revizis
Gaetano Troiano Sebastiano De Revizis
Valter Granese Alfonso De Revizis
Giulia Sielo Dolores
Assunta Marino Assunta Marini
Domenico Di Lascio Tassoni
Ilaria Sielo Amalia
Pasquale Galdi Commissario La Rocca
Eduardo Di Lorenzo Notaio, Operaio
Gerardina Tesauro Dr.ssa Bellella
AWARDS
2013

45° Festival Nazionale "Macerata Teatro":
2012

XVII Festival Nazionale di Teatro Spontaneo – Arezzo:
  • Premio Miglior Spettacolo
  • Premio Gradimento del Pubblico "Mauro Nocentini"
2011

Quinta edizione Premio “Sipario d'Argento” - Mondragone (CE):
Quinta edizione Premio “Sipario d’Argento” - Mondragone (CE):
  • Premio Miglior Spettacolo per Gradimento del Pubblico
2010

Terza edizione Festival Nazionale "Skené" - Frattamaggiore (NA):
  • Premio Miglior Spettacolo per Gradimento del Pubblico
  • Miglior Attrice non Protagonista a Giulia Sielo
  • Miglior Attore non Protagonista a Pasquale Galdi
Rassegna Teatrale “Ara Jovis” - Airola (BN):
  • Premio "Peppe Fucci 2010" Miglior Attore a Gerry Petrosino
  • Premio Miglior Spettacolo
Rassegna Nazionale “Premio Angitia dei Marsi” - Avezzano (AQ):
  • Premio Miglior Spettacolo
Settimo Festival Nazionale del Teatro Dialettale Comico “Premio Città di Lanciano” (CH):
  • Premio Miglior Testo Originale
  • Premio Miglior Attore Protagonista a Gerry Petrosino
  • Premio Migliore Regia a Gaetano Troiano
VIII Rassegna Nazionale "Sabato a Teatro" - Rosarno (RC):
2009

XIV Rassegna Nazionale di Teatro amatoriale “Teatro in Sala” - Sala Consilina (SA):
  • Premio Gradimento del Pubblico
  • Premio Miglior Lavoro Inedito
Festival Nazionale del Teatro Dialettale “La Guglia d’oro” - Agugliano (AN):
  • Premio Miglior Attore Caratterista a Pasquale Galdi
  • Premio Miglior Attrice Caratterista a Assunta Marino
  • Medaglia del Presidente della Camera dei Deputati – Premio Speciale della Giuria Tecnica a Gerry Petrosino e Gaetano Troiano
Rassegna Nazionale di Teatro Comico-Dialettale “Il Torrione” - Citerna (Pg):
  • Premio Gradimento del Pubblico
2008

Sesta rassegna "Bombetta d'oro" - Altamura (BA):
2006

Premio Itineranda - Olevano S. T. (SA):
2005

Rassegna Nazionale Sipario Aperto - Paestum (SA):
Concorso Nazionale Città di Guardia Sanframondi (BN):
  • Premio Miglior Spettacolo per Gradimento del Pubblico
TOURNÈE
DATA CARTELLONE TEATRO
10-08-2016 Gusta il Borgo Piazza Cavour - Balvano (SA)
18-10-2014 Stagione Prosa Teatro Bertoni - Battipaglia (SA)
28-08-2014 Rassegna "Pisciotta Teatro" Piazza Pagano - Pisciotta (SA)
15-02-2014 III Rassegna "Vacantiandu" Teatro Politeama - Lamezia Terme (CZ)
03-11-2013 45° Festival Nazionale "Macerata Teatro" Teatro Lauro Rossi - Macerata
23-08-2013 28° Festival dei Barbuti Teatro dei Barbuti - Salerno
06-07-2013 Rassegna "Teatro in Soccorso" Sede di Soccorso Amico - Salerno
30-12-2012 Vivi Agropoli Oratorio G.P. II - Agropoli (SA)
16-09-2012 Rassegna solidale Antico Castello dell'Abate - Castellabate (SA)
09-08-2012 Rassegna Teatrale "Mascherestive" Corso Italia - Sant'Agnello (NA)
04-08-2012 Rassegna Nazionale "R. Borgelli" Parco Rosselli - Terni
04-05-2012 XVII Festival del Teatro Spontaneo Centro di A.S. Fiorentina - Arezzo
08-04-2012 Stagione Prosa Teatro Arbostella - Salerno
26-12-2011 Rassegna "Incontriamoci al Teatro" Teatro Di Costanzo-Mattiello - Pompei (NA)
10-04-2011 Premio "Gianni Agnifili" Auditorium Centro Sociale - Battipaglia (SA)
22-01-2011 Stagione Prosa Teatro Vida - Gravina di Puglia (BA)
27-07-2010 Rassegna "Agropoli per il Teatro - Omaggio a Nino Taranto" Castello Angioino Aragonese - Agropoli (SA)
20-07-2010 Serate d’Estate all Anfiteatro Anfiteatro Comunale - Baronissi (SA)
16-07-2010 Cartellone estivo Castello di Leporano (TA)
12-06-2010 V Rassegna Teatrale Porellese Piazza Cappuccini - Bagnara Calabra (RC)
20-04-2010 Teatro Festival "Skené" Teatro De Rosa - Frattamaggiore (NA)
20-03-2010 Rassegna Teatrale Dialettale Teatro dei Marsi - Avezzano (AQ)
06-03-2010 VI Rassegna Teatrale "Ara Jovis", Premio Peppe Fucci Teatro Comunale - Airola (BN)
28-02-2010 Stagione Prosa Teatro Alikia - Cirò Marina (KR)
27-02-2010 Rassegna Nazionale "Sabato a Teatro" Auditorium "Pira" - Rosarno (RC)
15-01-2010 Teatro in Sala XIV Edizione Teatro Auditotium ITIS - Sala Consilina (SA)
29-11-2009 Rassegna "Dialettando" Teatro Hercules - Catanzaro
26-11-2009 Rassegna Nazionale Colpi di Scena Teatro Eliseo - Poggiomarino (NA)
22-11-2009 VII Festival del Teatro Dialettale - Premio città di Lanciano Teatro Fenaroli - Lanciano (CH)
01-08-2009 Premio Nazionale Teatro Dialettale "La Guglia D'Oro" Piazzale ANSPI - Agugliano (AN)
08-05-2009 Rassegna Nazionale di Teatro Comico-Dialettale "Il Torrione" Teatro Bontempelli - Citerna (PG)
24-07-2008 VI Festival Nazionale Bombetta d'Oro Teatro Mercadante - Altamura (BA)
14-07-2006 III Edizione "Itineranda" Villa Comunale - Ariano di Olevano S.T. (SA)
16-08-2005 VIII Giffoni Teatro Giardino degli Aranci - Giffoni V.P. (SA)
06-02-2003 Prima assoluta Teatro Garofalo - Battipaglia (SA)
GALLERIA